/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | venerdì 14 aprile 2017, 14:28

L’Assemblea dei soci Asp approva il bilancio 2016 e nomina il nuovo CdA

Alla presidenza dell’Azienda Giovanna Beccuti, Paolo Golzio amministratore delegato

L’Assemblea dei soci Asp, che si è riunita ieri, ha approvato il progetto di bilancio 2016 (registra un utile di 1.888.102 euro) così come proposto dal Consiglio di Amministrazione.

Con l’approvazione del documento economico e patrimoniale, il CdA, avendo completato il mandato triennale, è scaduto. L’Assemblea dei soci, costituita dal Comune di Asti (azionista al 55%) e dalla società Nos (45%), ha quindi proceduto al suo rinnovo.

I soci hanno nominato i nuovi amministratori secondo quanto previsto dalla normativa vigente, in modo da garantire la continuità gestionale e l’ordinato e pieno svolgimento dell’attività aziendale.

Il nuovo CdA dell’Azienda risulta composto da Giovanna Beccuti, Flavio Doglione, Francesco Scalfari (in rappresentanza della parte pubblica), Paolo Golzio, Elena Santa (in rappresentanza di quella privata).

Confermati Giovanna Beccuti nella carica di presidente e Paolo Golzio nel ruolo di amministratore delegato.

Nell’ambito del rinnovo della nuova compagine è stata incrementata la presenza femminile (due donne) in conformità alle normative sulla parità di genere. Accanto a Giovanna Beccuti è stata nominata Elena Santa, vicepresidente di Atena, Municipalizzata di Vercelli.

“In questi anni - dichiara il sindaco Fabrizio Brignolo - Asp ha raggiunto risultati straordinari: prima del mio insediamento produceva 250 mila euro di utili all’anno: gradualmente siamo saliti prima a 500, poi a 900.000 e ora addirittura a quasi 2 milioni”.

“Ho confermato gli amministratori in carica per altri tre anni affinché continuino a far proseguire la crescita dell'Azienda" continua Brignolo, che puntualizza: “Nella maggior parte dei comuni le partecipate sono causa di buchi di bilancio, mentre Asp produce utili che la Città usa per l’assistenza sociale e gli altri servizi ai cittadini”.

“Voglio anche ricordare - aggiunge il sindaco - che questi utili sono stati ottenuti nonostante pratichiamo le tariffe per gli autobus più basse d’Italia, abbiamo acquistato tutti i pullman nuovi e da quest’anno comincerà anche a scendere, seppure di poco, la tassa rifiuti”.

Da parte di Paolo Romano, presidente di Nos, la sottolineatura che "Asp ha dimostrato la validità del recente piano industriale anche con revisioni organizzative che hanno portato a un netto miglioramento dell’utile. A tal fine si è condivisa la costituzione di una riserva straordinaria di 549.552 mila euro finalizzando la stessa alla copertura degli investimenti e dei relativi oneri finanziari, consentendo la sostenibilità del piano industriale”.

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore