/ Cultura

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Cultura | giovedì 30 novembre 2017, 09:24

Settimo compleanno per Asti Film Festival

Da martedì 12 a sabato 16 dicembre le giornate dedicate alla settima arte

Un festival cinematografico che arriva in modo brillante alla settima edizione fa notizia, ma soprattutto in quel di Asti da martedì 12 a sabato 16 dicembre 2017 si ritroveranno cineasti professionisti e giovani che cominciano a percorrere i sentieri dell’arte dei sogni.

Gli eventi presentati in conferenza stampa nella Sala Pastrone del Teatro Alfieri, che sarà luogo deputato di molte iniziative, rivelano un atteggiamento positivo degli organizzatori dell’Asti Film Festival, tutti quanti “persone-motore” di associazioni e strutture virtuose nel proporre e produrre cultura: Riccardo Costa di Sciarada, Roberta Bellesini Faletti della Biblioteca Astense, Alessandro Guarino di Vertigo.Loro sono citati essendo sul palcoscenico a dare notizia delle proiezioni di lungometraggi, documentari, cortometraggi e quindi degli incontri con gli autori e i loro libri, senza dimenticare i molti eventi che sosterranno sempre in modo interessante le giornate dedicate principalmente al cinema.

Vi sono altri appassionati che sapranno animare l’Asti Film Festival, che ha già offerto anticipazioni cinematografiche e proseguirà nel 2018 con proiezioni e incontri interessanti, fra questi la presentazione del libro di Maurizio Nichetti “Autobiografia involontaria”.Un gruppo capace di coinvolgere, quindi la presenza in dicembre di Pippo Delbono, Corinne Clery, Anna Foglietta, Aldo Lado, Massimiliano Buzzanca, Andrea Bosca, Giorgia Cardaci e filmmakers, registi, sceneggiatori, attori, gente di cinema, non sarà racchiusa solamente nello spazio temporale dell’evento.

Diversi gli eventi d’eccezione, fra cui l’anteprima nazionale del lungometraggio “Lovers” fresco di premio ottenuto al Festival di Londra, che verrà proiettato martedì 12 dicembre alle ore 21,oo.

Occorre citare anche la presenza di un regista esordiente qual è Donato Carrisi, all’opera prima tratta da un suo romanzo, il quale parlerà della sua esperienza e nell’occasione presenterà in anteprima il nuovo romanzo “L’uomo del labirinto”.

In quella settimana verrà offerta a molti giovani videomakers astigiani, studenti e no, la rara possibilità di mostrare i loro lavori a professionisti del settore.

Inoltre è stata preannunciata un’evoluzione del progetto grazie alla creazione di una nuova casa di produzione e distribuzione cinematografica astigiana, che esordirà con la realizzazione in Asti nella Primavera 2018 di un cortometraggio, scritto dal compianto Giorgio Faletti e diretto da Dario Piana.

Anche questa una buona occasione offerta ai giovani appassionati di cinema, perché potranno esser coinvolti su set, vivendo così esperienze da cineasta, mestiere di cineasta affascinante e faticoso, coinvolgente e concreto, emozionante ed esigente non essendo possibile far altro che portare a compimento il film.

Nutrito l’elenco dei sostenitori, che vanno dalla Regione Piemonte al Comune di Asti, alla Fondazione Film Commission Torino-Piemonte, nonché diverse aziende e consorzi per la valorizzazione di prodotti del territorio.

Molte altre cose si debbono raccontare sull’Asti Film Festival e non mancherò di farlo, coinvolto in prima persona in qualità di giurato per quanto riguarda i cortometraggi, ma soprattutto per incontrare da sceneggiatore i giovani cineasti.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore