/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Cronaca | martedì 06 febbraio 2018, 16:47

Gemellaggio con Valence a prova di Tartufo

Si è svolta a Valence lo scorso week-end la prima edizione di “Truffe une planetè a decouvrir”.

Su un’area di 600 mq e un villaggio di 25 bancarelle il Tartufo l’ha fatta da padrone, con  dimostrazioni culinarie di chef stellati, le osservazioni scientifiche, le esposizioni e quel che è dato sapere dei protagonisti della filiera del tartufo.

Non potevano mancare i trifolau astigiani, che dando seguito ai contatti dello scorso novembre, quando una delegazione di Valence partecipò alla Fiera del tartufo, hanno esposto il nostro tartufo bianco sotto l’egida dell’Associazione Trifulau Astigiani e Monferrini (ATAM) con Paolo Carretto segretario dell’associazione, e la collaborazione del Consorzio della Barbera, di cui è presidente Filippo Mobrici.

 

La delegazione della città di Asti condotta dalle Assessore al Turismo Loretta Bologna e Manifestazioni Elisa Pietragalla ha preso parte alla manifestazione e agli eventi istituzionali previsti dal Municipio di Valence.

 

E nella ricorrenza della Giornata della Memoria  la visita alla Sinagoga e l’omaggio ai Caduti di Valence con il Prefetto e il Sindaco Nicolas Daragon.

 

Le Giornate del tartufo sono l’occasione per mettere sotto i riflettori il saper fare agricolo del Dipartimento della Drome, specialmente attraverso la valorizzazione del suo tartufo nero.
dal profumo forte e allo stesso tempo selvaggio.  Un “diamante nero”, per quella terra, prezioso come il suo valore, € 110 all’etto! 

Diamante di cui è commercializzata una versione al cioccolato ripieno a forma di tartufo, donato alla delegazione, insieme al riconoscimento all’Assessore Bologna di appartenenza alla “Confrérie du diamant noir et de la gastronomie”.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore