/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Cronaca | mercoledì 18 aprile 2018, 17:07

ASL AT. Pronto al decollo il Fascicolo sanitario elettronico

 

Il Fascicolo sanitario elettronico (FSE) è una "cartella virtuale" che contiene l’insieme di dati di tipo sanitario e socio-sanitario che  rende disponibile su Internet documenti e dati clinici del cittadino, in forma protetta e riservata. Questo strumento sarà attivato e reso accessibile a tutti i cittadini dell'Asl AT a partire dal 18 aprile, il cittadino potrà tracciare e consultare tutta la storia della propria vita sanitaria condividendola con i professionisti sanitari per garantire un servizio più efficace ed efficiente.

Di sanità digitale e servizi on line si parla da tempo, ma con l'attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico i cittadini hanno a disposizione un'opportunità nuova. In questa “cartella” digitale ognuno di noi può raccogliere referti, lettere di dimissioni, verbali di pronto soccorso, prescrizioni e tutto il materiale relativo ai propri eventi clinici. Avere a disposizione la storia clinica in formato digitale, consultabile in ogni momento e sempre aggiornata, è certamente una comodità, in grado di far risparmiare tempo e spostamenti ai cittadini e anche ai medici che li hanno in cura. Disporre delle informazioni in modo semplice e rapido è un vantaggio, ma quali sono i risvolti legati alla sicurezza dei dati e alla privacy? "È importante sottolineare - spiega la dott.ssa Ida Grossi, direttore generale dell’Asl At - che aprire il Fascicolo è una scelta del cittadino, che decide anche quali dati rendere visibili e chi autorizzare alla consultazione. Inoltre - prosegue la Grossi – inoltre il cittadino potrà consultare e stampare i referti di laboratorio analisi da internet senza dover tornare allo sportello. Il servizio è gratuito, facoltativo e permette di consultare rapidamente le informazioni in qualsiasi momento della giornata. In pratica il Fascicolo sanitario elettronico  è un unico punto di accesso alla storia clinica del cittadini per far arrivare velocemente a chi cura le informazioni sanitarie e di essere seguito con maggiore continuità ed evitare esami9 ripetuti e non necessari”.

Vediamo ora cosa si deve fare concretamente per aprire il proprio Fascicolo. Proprio perché si tratta di un servizio sicuro, è necessario possedere delle credenziali personali, che si possono ottenere attraverso SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere ai servizi on line della Pubblica Amministrazione con una sola username e password.

Basta seguire le istruzioni presenti sul sito di SPID e richiedere le proprie credenziali. Una volta ottenuta la propria identità digitale, il cittadino è pronto ad aprire il Fascicolo Sanitario Elettronico, collegandosi al sito di Sistemapiemonte (www.sistemapiemonte.it). In caso di dubbi o difficoltà, è possibile chiedere informazioni agli sportelli di Scelta e revoca di Asti, Corso Dante 202 dal lunedì al venerdì dalle 13.30 alle 14.30 – tel. 0141.485583, 0141.486036, 0141.486044; o all’Urp 0141.486552, 0141.486553 e Nizza Monferrato piazza Garibaldi 17, sportello CUP dal lunedì al venerdì dalle 13.30 alle 14.30 (tel. 0141.782351 – 0141.782354).

 

c.s.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore