/ Economia

Economia | domenica 19 agosto 2018, 08:05

Problemi alla prostata, come accorgersene?

Uno dei segni più comuni per comprendere che ci sono dei problemi alla prostata, è la diminuzione di stimoli nell’andare in bagno a urinare. Infatti, l’ingrossamento di questa ghiandola può influenzare direttamente sulle capacità di urinare di un uomo.

La prostata è una ghiandola che si trova in tutte le persone di sesso maschile. Si trova nell’inguine, dietro la base del pene. La funzione principale della proposta, è quella di produrre uno dei principali fluidi che portano gli spermatozoi verso l’utero della compagna prescelta, lo sperma.

L’uretra, il tubo che trasporta l’urina dalla vescica al pene attraversa anche la prostata. Infatti, la prostata si connette all’uretra in modo che il fluido che produce può essere miscelato con il fluido dei testicoli e quindi eiaculato.

I sintomi più comuni delle malattie alla prostata

- difficoltà nel passaggio dell’urina,
- minzioni sempre più frequenti,
- sveglie notturne per urinare,
- dolore o bruciore quando passa l’urina,
- dolore durante l’eiaculazione

Se si ha o si pensa di avere uno di questi sintomi, è bene chiedere un appuntamento al proprio medico di fiducia.

Le condizioni che possono portare a queste condizioni sono tre:

- ingrandimento della prostata,
- prostatite (infiammazione della prostata),
- cancro alla prostata.

L’ingrossamento della prostata e il cancro alla prostata, di solito colpiscono uomini con una età superiore ai 50 anni. Secondo le ultime statistiche, circa il 50% degli uomini che superano i 50 anni avranno un ingrandimento della prostata. In molti casi questo ingrandimento non avrà nessuna conseguenza, mentre in altro potrebbe portare a una serie di problematiche. Invece, la prostatite può colpire uomini di ogni età.

Una cosa molto importante per un uomo, indipendentemente dalla loro età, è discutere della prostata con il proprio medico curante. Se è il caso, il medico potrà quindi invitare il paziente a tenere degli esami addizionali per verificare lo stato della prostata.

Trattamenti dei problemi alla prostata

Per gli uomini che si ritrovano con una prostata ingrossata, l’intervento di cure mediante farmaci o chirurgia deve essere eseguita solo nel caso questo “gonfiore” crei dei problemi. Il forprost flogo su amafarma.com ad esempio, è un farmaco che ha la possibilità di ripristinare il normale funzionamento della prostata se si ha la possibilità di prevenire l’aggravarsi della situazione.

Il trattamento della prostata in caso di malattia, dipende dalle condizioni e dalla gravità dei sintomi che il paziente prova. Come detto in precedenza, se il rigonfiamento non porta conseguenze si può evitare ogni tipologia di trattamento per la sua guarigione.

Nel caso si manifesti un rigonfiamento dovuto a un cancro, allora la scelta da fare è quale trattamento scegliere. La chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia sono quelli più indicati. È sempre bene chiedere il consulto del proprio medico, per riuscire ad avere un quadro generale chiaro e fare la scelta migliore possibile.

 

ip

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore