Settembre 16, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

A Roma: come si preparano gli italiani alla finale di Euro 2020 | Notizie Euro 2020

Roma, Italia – Sabato il principale quotidiano sportivo italiano, La Casetta dello Sport, titola “W L’Italia”.

Quando significano “Vai Italia”, W sta per Wimbledon e Wembley perché è probabile che l’Italia solleverà due trofei a Londra domenica.

Primo, il 25enne Matteo Berettini affronta il numero uno del mondo Noyvak Djokovic nella finale maschile di Wimbledon.

In ritardo, la squadra di calcio maschile si scontra con l’Inghilterra allo stadio di Wembley, sperando di alzare il secondo trofeo del Campionato Europeo.

Il sindaco di Roma si è offerto di aprire il Virginia Rocky Olympic Stadium e consentire 16.000 spettatori alla finale, ma l’idea è stata bocciata dai funzionari per la preoccupazione che una tale mossa potesse diffondere ulteriormente il virus corona.

Intanto il Milan ha deciso di non vedere il pubblico a causa dell’epidemia.

Corona in Italia sono stati registrati quasi 4,3 milioni di casi di virus, con oltre 127.000 morti.

Tuttavia, in città sono state allestite due fan zone: Piazza del Bobolo e il Foro Romano. Gli ingressi in entrambi sono tramite un biglietto acquistabile gratuitamente dalla mezzanotte di sabato.

Martino e Cesano hanno assistito a tutta la partita in casa, ma domenica saranno al centro di Roma per la finale. [Maria Michela D’Alessandro/Al Jazeera]

Sabato, l’atmosfera nel centro della città di Roma era festosa e tranquilla mentre la gente metteva da parte un posto e vagava alla ricerca di un posto dove guardare la partita di domenica sera.

“Vedremo la partita in un bar con un maxischermo in strada perché è la finale.

“Abbiamo visto tutte le partite in casa con amici e familiari, ma domani è stato diverso. Siamo eccitati.

“Questa partita ha un’atmosfera diversa dalla finale dei Mondiali 2006 [Italy won 5-3 on penalties against France]. È davvero una sensazione diversa. Ma crediamo di poter battere l’Inghilterra. Dobbiamo vincere per dimenticare quest’anno.

READ  Recenti: i casi virali sono in aumento in Italia; Euro 2020 Link Govt Locali notturni Vietnam Più Hawaii

“Sarebbe stato fantastico se avessimo avuto l’opportunità di viaggiare in Europa, ma almeno siamo a Roma. È incredibile”.

Lo staff de La Nua Piazetta aspetta molti clienti anche se il ristorante non mostra la scena finale [Maria Michela D’Alessandro/Al Jazeera]

La nuva piyacetta kolociyattirku situato vicino al ristorante, un bar sportivo che trasmette tutte le partite di Euro 2020 è di fronte al pub Shamrock.

Il ristorante non mostrerà la competizione dal vivo, ma si aspetta un flusso salutare di clienti, ha detto lo staff ad Al Jazeera, “il pub dall’altra parte della strada è pieno, la gente vuole qualcosa da mangiare, vieni ai nostri tavoli”.

Shamrock ha detto allo staff del pub che aveva prenotato la finale per una settimana. Hanno respinto tutte le prenotazioni, ma si aspettano comunque il tutto esaurito.

“Se l’Italia vince, non credo che possiamo chiudere quello spazio fino al mattino”, ha detto un membro dello staff.

Gli accordi a Roma per la finale di Euro 2020 [Maria Michela D’Alessandro/Al Jazeera]

Presso il negozio Puma nella centralissima Via del Corso sono in vendita tutte le maglie ufficiali della squadra. Non solo la gente del posto li ha comprati. Il personale ha detto che i turisti sono venuti in gran numero per comprarli.

“L’Italia può farcela. I media esagerano il Regno Unito e sembrano più forti dell’Italia “, ha affermato Emanuel Al Jazeera, un 16enne catanese.

“Potrebbe andare a nostro favore. Se vinciamo, se vinciamo, stiamo festeggiando più di quanto chiunque avrebbe potuto immaginare. Non sarò a Roma per la finale, ma la rivedrò a Catania”.

Il numero di turisti è diminuito e di conseguenza le vendite di souvenir sono diminuite, ha affermato il proprietario di un piccolo negozio di fronte alla Fontana di Trevi, che vendeva tutte le magliette con la bandiera italiana.

READ  La notte in cui l'Italia portò il trofeo (a casa) a Roma

“C’è grande fermento tra il pubblico. Ci siamo dimenticati di aver perso il Mondiale 2018. Ora l’importante è vincere domenica, ecco l’importante”, ha detto ad Al Jazeera il tassista 42enne Andrea Larandi.

“A causa dell’epidemia non ci sono molti turisti, ma non è un bar per lo sport. Lavoro la domenica mattina perché questo è il mio turno, ma non avrei lavorato la domenica sera per la concorrenza.

“Ma ti dico, è molto difficile trovare un taxi a Roma durante una competizione perché lo vedremo tutti, qualunque esso sia”.

La Roma allestirà due fan zone per la finale [Maria Michela D’Alessandro/Al Jazeera]