Ottobre 19, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

AECOM firma un protocollo d’intesa per la realizzazione di una ferrovia a idrogeno nel centro Italia

AECOM ha firmato un memorandum d’intesa con il team spagnolo di energie rinnovabili Iberdrola e i partner italiani Cinque International e Ancitel Energy and Environment.

La Ferrovia Terni-Raidi-El Aquila-Sulmona (linea rossa) nell'Italia centrale.

La Ferrovia Terni-Raidi-El Aquila-Sulmona (linea rossa) nell’Italia centrale.

I partner stanno lavorando a quattro progetti per sostenere la ripresa economica sostenibile nella regione di Abin, che è stata gravemente colpita dai terremoti del 2009 e del 2016 e colpisce le persone da decenni.

Il primo progetto prevede la riqualificazione di 300 km della tratta Appen, una delle prime ferrovie a idrogeno italiane.

La linea va dalla provincia settentrionale di Arezzo al comune di Sulmona nella provincia centrale dell’Aquila.

Puntare su questa linea è strategicamente importante perché collega diverse aree interne attraverso quattro aree centrali. Una parte del binario non è elettrificata e attualmente utilizza treni diesel che verranno convertiti nell’ambito del progetto.

Il protocollo d’intesa include i lavori preliminari sulla possibilità di una nuova linea ferroviaria alimentata a idrogeno che colleghi Roma con la provincia di Ascoli Piceno nella regione di marzo. .

Il progetto finale esaminerà i modi per utilizzare le nuove tecnologie energetiche e ambientali nella ricostruzione post-terremoto.

Questi piani sono in linea con gli obiettivi della European Clean Hydrogen Alliance, che guarda all’uso ambizioso delle tecnologie dell’idrogeno entro il 2030 per sostenere l’impegno dell’UE a raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2030.

Nel luglio 2021, il progetto della ferrovia appenninica è stato selezionato dalla Commissione europea in vista delle operazioni per la European Pure Hydrogen Alliance.

READ  Prima l'Inghilterra, ora l'Italia. I problemi normativi della contabilità sono solo all'inizio