Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Coppa Italia: Quacliarella promuove il ritorno dello Zamboria

Fabio Guagliarella ha portato l’Alessandria alla vittoria per 3-2. Uno spettacolare gol di tacco di tacco e un altro non è consentito, Stabilito il pareggio di Coppa Italia con il Torino.

Marassi ha avuto un inizio sorprendente quando l’Alessandria ha vinto di nuovo a centrocampo e Ricardo Ciello ha scatenato un tiro infuocato che era chiaramente non visibile dietro i corpi difensivi di Emil Adiro mentre si spostava nell’angolo in basso oltre la punta delle sue dita.

Dopo un po’ doveva essere effettivamente 2-0, ma dalla parte di Sierrelo è larga verticalmente.

Quagliarella ha tenuto la palla in rete e ha avuto un colpo di tacco aereo davvero impressionante sul portiere, ma è stato corto in fuorigioco.

Il tentativo di canestro di Jacob Jankto è poi saltato fuori dalla traversa con l’aiuto di un Quagliarella, ma a quanto pare il precedente tentativo di fuorigioco lo ha infastidito.

Tuttavia, Andrea Ariquini ha scuoiato Jason Murillo e poi è atterrato sotto il mite Bardos Berezinsky sfidando il rigore alessandrino, che è stato sostituito da Simon Corazo.

Appena scattata la ripresa, un errore difensivo permette a Quagliarella di infilare il pallone e Manolo Cabiadini colpisce il veloce portiere con una conclusione morbida.

La svolta si conclude con un colpo di testa di Morton Thorsby su cross di Antonio Kandreva dalla destra.

La scintilla di Francesco Orlando è caduta in cima al bar da Adero, e dall’altra parte Mikel Tomskard ha avuto la stessa sorte, ma Orlando ha perso una grande occasione per controbattere.

Murillo ha gettato un’altra grande occasione per negare Gorilla e Alexandria hanno chiuso la partita in 10 uomini, mentre Simon Benedetti ha ricevuto il secondo cartellino giallo per un errore professionale di Ernesto Torrecrosa.

READ  MAMM: Girolamo Pompelli: Italia industriale 1920-1960

Tuttavia, Orlando ha affrontato un errore di Julian Sapot e gli è stato negato il pareggio solo dal muro incredulo di Murillo e Andrea Becketto era a pochi centimetri dal toccare il secondo palo.

Samptoria 3-2 Alessandria

Ciarello 8 (a), Quaclerella 28 (s), Corasa penna 45 (a), Cabiatini 47 (s), Thorsby 52 (s)

Inviato da: Penetty 84 (A)