Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Erede Alitalia – L’Italia annuncia accordo con Ue su Nahornet

L’Italia ha firmato un accordo con la Commissione europea per costruire un nuovo aereo in sostituzione della sua complessa compagnia di bandiera Alitalia, ha detto giovedì il ministero dell’Economia.

La nuova compagnia di bandiera italiana, la Transporto Ario (Ita), sarà “pienamente operativa dal 15 ottobre” dopo che Roma ha raggiunto un “accordo costruttivo e coerente” con Bruxelles, ha affermato il ministero in una nota.

La nuova compagnia aerea era inizialmente prevista per il lancio ad agosto, ma potrebbe beneficiare del picco della stagione turistica, ma diversi mesi di trattative con la commissione si sono trascinati anche dopo un primo accordo a maggio.

La commissione, che è stata assistita dalla polizia allo stato dell’Unione europea, chiede la cauzione per la sua ex compagnia di bandiera, Alitalia, su una cauzione di 3,0 miliardi di euro (3,6 miliardi di dollari) in Italia.

La commissione ha insistito affinché la nuova compagnia aerea non cambiasse solo nome, ma segnasse anche la rottura con Alitalia.

La nuova compagnia aerea avrà la metà delle dimensioni dei suoi predecessori, le operazioni a terra verranno interrotte e verranno forniti spazi aeroportuali.

Il ministero ha dichiarato giovedì in una dichiarazione che l’accordo “garantisce la necessaria sospensione in linea con le normative europee” e aprirà la strada a un previsto aumento di capitale per l’Ida.

L’accordo dovrebbe comportare la perdita di posti di lavoro.

Allo stato attuale, oltre 11.000 persone, dai piloti ai manutentori e al personale di terra, lavorano per Alitalia.

L’Ita darà lavoro a circa 2.800 persone entro il 2021 e altre 5.750 entro il 2022, ha affermato il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Gierketti.

READ  Spagna, Italia, Grecia e Portogallo: gli ultimi avvisi di viaggio FCDO quando cambiano le regole del governo | Notizie di viaggio | Viaggio

Alitalia, che sta subendo una perdita a causa del deterioramento della situazione finanziaria a causa dell’epidemia di coronavirus, era già stata posta sotto l’amministrazione statale nel 2017.

L’Italia ha lottato invano per trovare un investitore esterno per acquisirla, prima di decidere di ottenere l’approvazione per un nuovo salvataggio.