Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli italiani porgono l’ultimo saluto a Rafella Carey

Roma – Alcuni si sono fermati, altri si sono inchinati, altri hanno fatto il segno della croce. Altri hanno allungato le mani sui bouquet profumati – per lo più gialli, il suo colore preferito – in modo da attirare la bara. L’ora del tributo floreale è diventata più grande quando centinaia di fan hanno sopportato il peso del caldo giovedì in onore dell’amata star televisiva Rafella Carey, morta lunedì.

“Tutti amavano Rafella”, ha detto Leonora Mingayo, un’educatrice, la cui voce si è spezzata, poco dopo essersi recata nella spaziosa sala delle cerimonie nel municipio di Roma. Carey, 78 anni, giaceva nello stato. “Merita di essere onorato”, ha detto.

La signora dopo la sua morte da quella che la sua famiglia ha detto era una lunga malattia. L’espressione di affetto sull’auto ha dei precedenti in Italia.

“Gli italiani hanno trascorso molti anni in sua compagnia, era come un cugino, qualcuno che vorresti sempre vedere”, ha detto Mirella Cappa, una funzionaria che è venuta in Comune con due amici. Ha aggiunto una donna semplice, una collega di nome Renata Calenda, che ha detto: “Mai una diva”.

All’inizio degli anni ’70, quando le donne scesero in piazza per protestare contro il loro ruolo soggiogato nella società e per cercare il diritto all’autodeterminazione sui loro corpi e sulla loro vita, la signora Carey stava facendo il suo tentativo di rivoluzione da uno studio televisivo. emittente nazionale RAI.

Ha mostrato il suo stomaco nel 1970, in un momento in cui uno scandalo aveva aperto un dibattito pubblico sulla privacy in televisione. Nel 1971, ha eseguito la canzone “Duga Duga”, “Mi piaci”, stuzzica, mentre tocca il corpo del suo compagno di ballo, che viene censurato piuttosto rapidamente dalla TV. Quando la Chiesa cattolica romana condannò tale comportamento, non era mai stata sposata, ma apparentemente viveva con i suoi compagni.

Ha poi rivoluzionato la televisione diurna con uno spettacolo per il pranzo e i suoi vari spettacoli presentavano interviste con celebrità e produttori di notizie come Madre Teresa e Henry Kissinger.

Giovedì, diverse centinaia di fan erano venuti a porgere i loro rispetti. Mercoledì le strade sono state applaudite da altri, un rumore con la sua bara che si spostava dalla casa del cantante a un elegante complesso di appartamenti a Roma fino al municipio, parcheggiato davanti a diversi studi RAI dove lavorava la signora Carey. Il corteo è stato trasmesso in diretta dalla stazione centrale della RAI.

I suoi funerali sono previsti per venerdì in Santa Maria, una delle chiese più alte di Roma.

“Quando è morta, mi ha toccato. Era molto vicina alla comunità LGBT”, ha detto il parrucchiere Christian Principassa, spiegando perché è stata costretta a rendere omaggio. Sig.ra. Le canzoni di Cary spesso significano la libertà di amare chiunque (e la libertà di lasciare gli uomini truffati). “Era vicino a noi”, ha detto.

READ  Italia 2022: si conclude l'Eurovision Host City Race...

Sig.ra. Carr ha lavorato per molti anni per la televisione spagnola ed è amato dal pubblico di paesi e latinoamericani. La sua morte ha fatto notizia su molti giornali spagnoli.

Giovedì Ian de la Riva, assessore alla Cultura dell’Ambasciata di Spagna in Italia, era uno dei dignitari. La signora Carey e la sua sconfinata energia sono state una macchia di colore nei giorni grigi del regime di Franco, a cui si è opposta, ha detto.

“Ha fatto molta differenza per noi, ballare sulle sue canzoni”, ha aggiunto de la Riva. Ha detto che voleva seguire altri artisti ed “essere coraggioso e disponibile”. “Ha mostrato alla gente una via d’uscita dall’oppressione”.

Il pubblico americano potrebbe averla conosciuta per il suo ruolo nel film d’avventura del 1965 sulla seconda guerra mondiale. Van Ryan Express, Con Frank Sinatra.

Nel 1986, David Letterman la presentò introduced Nel suo spettacolo L’ospite dello “spettacolo più popolare” d’Italia viene spesso definito “Johnny Carson e Ed Sullivan italiani”. Lui è il sig. Letterman ha detto che voleva confrontare Ann-Margaret e Barbara Walters come una donna. “Ma io sono Rafella Carrey”, gli disse.

I suoi spettacoli hanno attirato l’intrattenimento di grandi nomi e per molti anni ha cantato duetti con le stelle Ginger Rogers, Sami Davis Jr., Tom Jones, Joe Cocker E donna estate Nominane alcuni.

Più recentemente, un DJ francese. Mrs. 2011 2011 remix della canzone del 1976 di Bob Sinclair “A For L’more Kaminquia To”. Carrie lo ha rimesso in classifica. La canzone ha fornito una colonna sonora Scena di festa turbolenta In “La grande bellezza” di Paulo Sorrentino ha vinto l’Oscar 2014 come miglior film straniero.

READ  TUI cancella i voli per "incertezza" tra Italia, Turchia e Florida

“La musica ha portato a quella scena. Se non ci avesse dato i diritti, quella scena sarebbe stata diversa”, ha detto Sorrentino, aggiungendo che la canzone era “amante del divertimento” e poteva “prendere le persone in giro in un ciclo di gioia “. ”, ha detto, che è caratteristico della musica della signora Carra. “Si tratta di essere spensierati – c’è un orgasmo felice e abituale”, ha detto.

La generazione più giovane ha apprezzato la signora Carey, che ha allenato la versione italiana del talent show “The Voice”. Ricardo Cicciotti, studente universitario di 20 anni, ha dichiarato: “La conoscevamo attraverso i nostri genitori, ma la conoscevamo anche positiva, sorridente.

La morte della signora Carr ha colto di sorpresa la nazione. Il pubblico ha riempito le tre memorie fuori dalla sala di osservazione con messaggi sinceri e strazianti, esprimendo spesso gratitudine per essere parte di così tante vite.

Uno di loro, Alex, ha scritto: “Ho passato tutta la mia vita con te e sarai sempre nel mio cuore.