Gennaio 23, 2022

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I media italiani evidenziano i numeri dietro lo sviluppo difensivo dell’Inter


L’Inter ha trovato i piedi difensivi in ​​questa stagione, e questo è confermato dai suoi numeri difensivi man mano che la stagione svanisce.

E’ quanto emerge dall’edizione cartacea odierna del Corriere Dello Sport, quotidiano romano, che sottolinea una significativa differenza rispetto alle partite delle prime otto partite della stagione delle figure difensive dei Nervos.

I nerazzurri hanno iniziato la stagione con un attacco infuocato, ma la loro vulnerabilità difensiva è stata una delle principali preoccupazioni.

Nelle prime otto partite di Serie A della stagione, Simon Insaki ha visto la sua squadra segnare undici gol, subendo una media di 1,37 gol a partita.

Questo è stato un problema serio per i nerasuri, che hanno visto Milan e Napoli avanzare in testa alla classifica con tiri molto consistenti su entrambi i lati della palla.

Tuttavia, Inzaki ha implementato le modifiche in risposta ai problemi difensivi che ha visto in campo, cambiando la forma della squadra per garantire che ci fosse sempre un’adeguata difesa contro i contropiedi.

Di conseguenza, i giochi hanno perso ancora un po’ di controllo su un neurosurge e potenza offensiva, ma erano un’unità difensiva molto più coerente di quanto non avessero iniziato la stagione.

Nelle otto partite giocate dopo la sconfitta per 3-1 contro la Lazio all’Olimpico, i nerasuri hanno subito appena quattro reti.

Una media gol subita solo in tutte le altre partite mostra una netta differenza da 1,37 lett alla partita precedente della campagna e sottolinea quanto siano stati significativi i progressi della squadra.