Settembre 23, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I paesi europei stanno ancora una volta imponendo restrizioni ai turisti americani

(CNN) – La possibilità di un viaggio in Europa per gli americani ha ricominciato a scemare mentre i paesi intraprendono nuovi passi in risposta al recente aumento dei casi del governo statunitense.

All’inizio di questa settimana, The L’Unione Europea ha annunciato Ha consigliato agli Stati Uniti di rimuoverlo dalla sua lista di sicurezza e di riconsiderare l’autorizzazione ai viaggiatori statunitensi non essenziali nei suoi 27 stati membri.

Molte importanti destinazioni turistiche hanno scelto di ignorare il consiglio dell’UE, finora non allegato, di accogliere i tanto necessari visitatori dagli Stati Uniti all’inizio di quest’anno. Italia, Paesi Bassi e Svezia sono stati i primi a imporre nuove regole.

Dal 4 settembre, i Paesi Bassi affermano che gli Stati Uniti saranno dichiarati “area ad alto rischio” insieme a Israele, Kosovo, Libano, Montenegro e Macedonia del Nord come nuove aggiunte alla lista. Un sito web del governo.

I passeggeri di questi e altri paesi ad alto rischio potranno entrare se completamente vaccinati e saranno comunque isolati per 10 giorni. E entro il 6 settembre, dovrebbero anche sviluppare un test Govt negativo.

La Svezia, insieme a Israele, Kosovo, Libano, Montenegro e Macedonia settentrionale, che in precedenza esentava i viaggiatori statunitensi da tutti i divieti di viaggio extra-UE, hanno rimosso il paese dalla sua lista approvata.

Turismo infetto

Il paese ha detto In un comunicato stampa La misura si applica a tutte le visite essenziali che sono state vaccinate o non vaccinate, anche se possono essere esentate quelle con un permesso di soggiorno svedese che possono produrre test negativi recenti.

Ha affermato che le autorità svedesi stanno valutando se consentire vaccinazioni complete da distretti specifici e che “ritorneranno su questo problema in seguito”.

L’Italia, uno dei primi Paesi europei ad aprire le frontiere all’inizio di quest’anno, ha introdotto nuove misure che interesseranno gli arrivi da ogni dove, compresi gli Stati Uniti.

Entro il 31 agosto, tutti i visitatori devono mostrare la prova della PCR o del test antigene cov effettuato entro 72 ore dal viaggio, anche se sono stati vaccinati.

Secondo il Ministero della Salute italiano, i viaggiatori che non sono stati vaccinati o non hanno prove di guarigione dal tempio dovrebbero essere isolati per cinque giorni e fare uno sweep test.

Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto.

I casi di Covid sono in aumento negli Stati Uniti tra luglio e settembre, con molti nuovi casi accusati della variante delta della malattia.

Migliore immagine di credito: Antonio Maciello / Getty Image

Livia Borges e Nada Bashir hanno contribuito alla storia

READ  Le associazioni rinnovabili chiedono un'azione forte per risolvere i problemi in Italia