Gennaio 23, 2022

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Monte dei Paschi vuole raccogliere 2,5 miliardi di capitali

MILANO (Reuters) – La banca statale italiana Monte de Paschi di Siena (MPS) ha dichiarato venerdì di aver bisogno di 2,5 miliardi di euro (2,8 miliardi di dollari) di capitale e di cercare più tempo per ristrutturarla dopo il fallimento del tentativo di vendita della Roma .

L’Italia ha lavorato invano per rispettare la scadenza del 2021 per restituire MPS in mani private, dopo che il salvataggio del 2017 ha dato allo Stato una quota del 64%.

Dopo anni di lavoro per liberare MPS dai suoi debiti travagliati, l’Italia ha cercato di venderlo a UniCredit, ma le trattative si sono interrotte a ottobre quando è stato deciso che i termini fissati dalla seconda banca di Roma erano troppo costosi.

L’Italia è ora in trattative con i funzionari dell’UE per spingere la scadenza della riprivatizzazione oltre il 2023.

A luglio, il MPS, che è emerso come il prestatore della zona euro più vulnerabile in un test di salute del settore, venerdì ha approvato un nuovo piano strategico 2022-2026, che sarà presentato alle autorità di vigilanza bancaria dell’UE e ai funzionari della concorrenza di mercato.

Tuscan Bank punta a un utile ante imposte di circa 700 milioni entro il 2024, dopo aver tagliato i costi del personale fino a 5 275 milioni l’anno attraverso la cassa integrazione.

I costi di ricostruzione nell’ambito del programma MPS sono stimati a 1 1 miliardi.

Le banche italiane licenziano i dipendenti solo attraverso un costoso piano di prepensionamento. L’amministratore delegato Guido Bastianini ha annunciato in parlamento il mese scorso che il MPS taglierà 4.000 dipendenti. Lunedì ha detto che spera che i colloqui con i sindacati inizino presto.

READ  Mourinho, Allegri, Inzaghi hanno guidato la guerra degli allenatori in Italia

L’MPS ha dichiarato di aver pianificato di raccogliere 2,5 2,5 miliardi entro il 2022 vendendo nuove azioni per finanziare la ristrutturazione, che richiederebbe l’approvazione delle autorità europee.

Il Tesoro italiano ha detto che sostiene la raccolta di capitali, ma il MPS ha bisogno di trovare investitori per il 36% dell’area, quindi non può essere chiuso dal governo.

Fonti hanno riferito a Reuters che la banca stava cercando di rafforzare i legami con i partner commerciali, tra cui la compagnia assicurativa francese AXA e il gestore immobiliare Anima.

Lunedì Bastianini ha detto che i rapporti con loro sono molto importanti, ma è troppo presto per dire se possono diventare investitori nella banca.

(1$ = 0,8887 euro)

(Relazione di Valentina Jav, a cura di Timothy Heritage)