Dicembre 7, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In corso un’inchiesta contro l’italiano Salvini per una nave di emigranti bandita

Sabato scorso è stato interrogato l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Questo è il primo test per andare contro Salvini per le sue azioni nel prevenire gli sbarchi di immigrati quando è stato primo ministro dell’Interno dal 2018-2019 in una pacifica alleanza tra il popolare Movimento 5 Stelle e la sua lega di destra.

Salvini era a Palermo, in Sicilia, per il giorno di apertura del processo, che avrebbe dovuto in gran parte gestire le richieste pratiche. Ha insistito per adempiere al suo dovere rifiutandosi di entrare nella nave di salvataggio a braccia aperte e salvando 147 vite per la Libia nel Mediterraneo.

Salvini ha preso sul serio l’arrivo degli immigrati, ha bloccato le navi e ha esortato l’Europa a prendere alcuni carichi dall’Italia.

I pubblici ministeri hanno accusato Salvini di non aver prestato servizio e nell’agosto 2019 ha rifiutato di autorizzare la nave in porto per diversi giorni poiché alcuni dei migranti rapiti sono stati portati a terra per motivi umanitari o di salute, mentre i restanti 83 sono stati finalmente autorizzati a sbarcare a Lampedusa.

“Ci aspettiamo giustizia per le inutili sofferenze vissute da tutte le persone durante quei 20 giorni”, ha affermato l’ONG spagnola Open Arms, capo dei campi degli Oscar.

All’inizio di quest’anno, un tribunale della Catalogna, in Sicilia, ha deciso di trattenere Salvini 116 migranti per cinque giorni in un caso simile sulla nave della Guardia Costiera italiana nel 2019.

READ  I 5 migliori convertitori classici per esplorare la riviera italiana e francese