Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Incendi in Turchia, Grecia e Italia Notizie in diretta: recenti decessi per l’evacuazione di turisti dall’Europa Burns

Video correlato: vigili del fuoco che combattono gli incendi nella Grecia occidentale che bruciano tutta la notte

L’ondata di caldo in tutta l’Europa meridionale è alimentata dall’aria calda proveniente dal Nord Africa, con il bilancio delle vittime che è salito a 8 in tutto il Mediterraneo domenica.

Gli incendi si stanno diffondendo dentro e intorno alle località turistiche turche di Antalya e Mughal.

Anche l’isola italiana di Sicilia e la Grecia occidentale hanno preso fuoco, dove alcuni residenti hanno dovuto essere evacuati in barca per sfuggire al fuoco.

Domenica, i bagnanti su una spiaggia italiana a sud della città adriatica di Pescara sono fuggiti quando hanno visto il fumo e le fiamme di un incendio nella vicina pineta.

Nel frattempo, nella provincia orientale di Van, in Turchia, almeno sei case sono state danneggiate quando un piccolo fiume è straripato durante le forti piogge durante il fine settimana.

1627912222

La crisi climatica potrebbe uccidere 83 milioni di persone entro il 2100, afferma uno studio

Secondo un nuovo studio, la crisi climatica causerà 83 milioni di morti in più entro il 2100.

Lo studio, pubblicato mercoledì, utilizza una nuova metrica chiamata “morte da carbonio” per stimare il numero di decessi causati dalle emissioni di una tonnellata aggiuntiva di anidride carbonica (CO2) nell’atmosfera.

La metrica dello studio si basa su temperature che raggiungono una media di 4.1C entro il 2100.

Eleanor Sly2 agosto 2021 14:50

1627911022

Monaco di 800 monache espulse da Pescara in Italia

Ciò includeva la consacrazione delle suore che furono costrette a lasciare le suore.

“Abbiamo dovuto evacuare molte case e stabilimenti balneari a causa del fumo”, ha detto il sindaco di Pescara Carlo Maski. “Il problema più grande è l’aria calda. Facciamo il possibile per ridurre i danni”.

Eleanor Sly2 agosto 2021 14:30

1627909706

Il presidente della Turchia: “Continueremo a prendere tutte le misure per curare le ferite del nostro popolo”

Dopo una visita in alcune parti della Turchia devastate dagli incendi, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha definito le cinque province lungo la costa mediterranea della Turchia “zone disastrate”.

Il presidente è arrivato in elicottero sabato e poi ha twittato: “Continueremo a prendere tutte le misure per curare le ferite del nostro popolo, per compensare le perdite e per migliorare le migliori opportunità che mai”.

Eleanor Sly2 agosto 2021 14:08

1627908022

Scarico in mare turco

Più di 1.100 persone sono state evacuate in barca dal porto domenica per il secondo giorno consecutivo al largo della costa mediterranea della Turchia.

“Abbiamo aiutato a evacuare 1.140 persone con 12 barche”, ha affermato Arhan Ding, presidente della Camera marittima di Podrum.

“Ieri abbiamo fatto evacuazioni in barca, ma non ho mai visto nulla di simile nella regione prima. Questa è la prima volta”, ha detto.

Il sindaco della città Ahmed Aras ha affermato che sabato la barca aveva evacuato 1.100 persone con 20 barche.

La città costiera è una popolare destinazione turistica sia per i turisti turchi che per quelli stranieri.

Eleanor Sly2 agosto 2021 13:40

1627906822

La gente del posto guarda dalla riva mentre gli aerei che trasportano l’acqua affrontano gli incendi in Grecia

(immagini Getty)

Eleanor Sly2 agosto 2021 13:20

1627905622

Newsletter meteorologica indipendente: iscriviti per ricevere aggiornamenti settimanali gratuiti sulle emergenze ambientali

La crisi climatica è il problema decisivo del nostro tempo. Dai primi importanti avvertimenti sull’impatto del riscaldamento globale sulle emissioni di carbonio negli anni ’70, sono arrivate prove tese.

Non è più un’attesa di crisi, si svela davanti ai nostri occhi. Nel decennio più caldo dall’inizio dei record, il 2020 è stato collegato all’anno più caldo mai registrato. Gli incendi infernali si sono diffusi in tutto il mondo, uccidendo o spostando quasi 3 miliardi di animali in Australia, e in California era necessaria una nuova parola – gigafire – per descrivere l’incendio senza precedenti.

Quest’anno sono stati annunciati livelli estremi di pericolo di inondazioni in Cambria, Galles e Yorkshire. Forti uragani hanno lasciato il subcontinente indiano sott’acqua. I meteorologi hanno affermato che gli uragani atlantici sono rimasti senza nome, con potenti sistemi che piovono a scroscio attraverso gli Stati Uniti e i Caraibi e colpiscono le coste con venti violenti, la stagione più attiva mai registrata.

Eleanor Sly2 agosto 2021 13:00

1627904422

Il “Muro di fuoco” minaccia la città di Gokartme nel sud della Turchia

Eleanor Sly2 agosto 2021 12:40

1627903075

Gli esperti discutono dell’impatto della crisi climatica meteorologica estrema durante l’evento speciale di The Independent

Indipendente La giornalista sul clima Louise Boyle scrive con esperti di tutto il mondo come la crisi climatica sta caricando eventi meteorologici estremi – cosa significano per coloro che si trovano sulla loro strada.

Eleanor Sly2 agosto 2021 12:17

1627902331

L’ondata di caldo in Grecia aggrava il fuoco

La Grecia è attualmente nella morsa di un’ondata di caldo, con temperature che oscillano tra 42°C e 44°C, che sta esacerbando gli incendi.

Il paese soffre di incendi ogni estate, ma gli esperti avvertono che il riscaldamento globale ne ha aumentato sia la frequenza che l’intensità.

L’ondata di caldo dovrebbe raggiungere il picco lunedì, con temperature domestiche oscillanti tra 42°C e 46°C.

Si prevede che le alte temperature saranno intorno ai 40 °C e oltre fino a venerdì nella maggior parte della Grecia.

Eleanor Sly2 agosto 2021 12:05

1627900945

Il clima caldo e secco ha aumentato gli incendi

Il ministro turco dell’agricoltura e delle foreste, Bekir Bakhtimirli, ha dichiarato giovedì che l’incendio è peggiorato a causa del clima caldo e secco.

A una temperatura di 37 gradi Celsius (98,6 F) e un’umidità inferiore al 14 percento, il vento soffiava a una velocità di circa 50 chilometri (31 mph).

Hikmet Oturk, esperto forestale della Fondazione turca per la lotta all’erosione del suolo, ha affermato che il 95% degli incendi in Turchia è causato da persone e che la loro diffusione è peggiorata a causa dei cambiamenti climatici.

“Le normali condizioni meteorologiche in estate sono calde e secche, il che significa che il rischio di incendio è già elevato e il cambiamento climatico aumenta tale rischio”, ha affermato.

Eleanor Sly2 agosto 2021 11:42