Dicembre 7, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La campionessa italiana Maria Chechi affronta Peck Connolly a Roma

Palazzo Dello Sport (Italia) a Roma il 5 novembre ha difeso il campione europeo dei pesi medi Matteo Cignani (Italia, 30-5-3 con 11 KO) in 12 round con Ruben Diaz (Spagna, 26-2-2 con 17 KO). Distanza all’evento principale della Roma Boxing Night, pubblicizzato da OP di 82-Matchroom-DAZN e trasmesso in diretta da DAZN in 200 paesi.

In copertina, la campionessa italiana dei pesi superfantasmi Maria Chechi (5-0) affronterà Peck Connolly (Inghilterra, 3-10) a 10 round di distanza.

La European Boxing Union ha annunciato Maria Chechi come sfida ufficiale per la campionessa Euro Super Phantomweight Mary Romero. La lotta contro Peck Connolly è incoraggiata a riportare Maria sul ring.

Ha sconfitto per l’ultima volta Anna Lisa Prossi per la vacante cintura italiana il 21 novembre 2020. Nata a Roma 26 anni fa, soprannominata “russa” (la madre è russa), Maria Chechi è stata una brava professionista dilettante che ha vinto cinture d’argento ai Campionati Italiani e Guanti d’Oro Italiani ed ha fatto parte della nazionale italiana. Il 5 novembre fa il suo debutto come OP da 82 aerei da combattimento.

Maria, dove ti alleni per la tua battaglia di ritorno?

“Mi alleno con l’allenatore Giorgio Marinelli all’Olympic Box Gym di Roma. Giorgio è stato pugile professionista dal 2003 al 2008. Nella divisione superleggeri ha lavorato come IPF International, campione IPF/WPA Continental per due mesi e sono diventato un campione .

“Mi alleno due volte al giorno: al mattino corro un’ora. Al pomeriggio lavoro due ore in palestra. Mi alleno tutti i giorni perché l’EBU mi chiama la sfida ufficiale della campionessa europea Mary Romero. Ho lavorato come ballerino, ma. L’ho lasciato come combattente professionista a tempo pieno.Ho studiato danza per molti anni, ballato nei club e in molti video musicali, ma quel lavoro è così stressante per il corpo di un combattente professionista.Ne ho scelto uno perché volevo avere successo come combattente professionista.

READ  Annunciate le squadre di Euro 2022: l'Italia affronterà Francia, Islanda e Belgio

Hai un vero interesse per la boxe?

“Il pugilato è il mio unico sport preferito. Quando sono entrato per la prima volta in una palestra nel 2015, non ho mai smesso di fare boxe.

Ti consideri un pugile o un combattente?

“Un pugile, perché non mi sono allenato per abbattere il mio avversario con un solo pugno. Se mi dà un’apertura, vado KO”.

Hai visto i video dei combattimenti di Peck Connolly?

“No, ma ha combattuto 13 volte in Inghilterra, dove nessun avversario è facile. Rispetto la sua esperienza e so di non doverla sottovalutare.

Hai un campione femminile o maschile come modello?

“Mi piace molto quello che sta facendo Daniel Scordina per aiutare la celebrità del pugilato in Italia. Interviste per le principali riviste, lavorare con i suoi social media, ballare con le stelle sarebbe utile per renderlo famoso e così popolare nel pugilato. Voglio essere famoso .Sono un ballerino, quindi ballare con le stelle sarebbe il programma televisivo perfetto per me.

Nel co-evento di Roma Boxing Night, il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Moro Forde (Italia, 16-0-1 con 6 KO) e Francesco Grantelli (Italia, 15-1-1 con 3) KO a 12 round. Nella divisione dei pesi massimi leggeri, Sergei Demchenko (Ucraina, 23-15-1 con 15 KO) affronterà Harvoje Seb (Croazia, 10-0) nel sesto round. Inoltre, il super saldatore italiano Mirco “Terminator” Natalie combatterà per il 7 KO) IBF International Belt con 11-0. Il suo nemico sarà presto annunciato. Il superleggero Armando Casmonica (Italia, 3-0) se la vedrà con Muro Loli (Italia, 5-2) a 6 giri di distanza.