Dicembre 7, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’attaccante italo-americano Giuseppe Rossi parla del suo ritorno nel calcio europeo dopo lo stint della MLS

attaccante italo-americano Giuseppe Rosie Firmato con la SPAL, club italiano di Serie B acquisito dall’avvocato penalista di New York lo scorso agosto Joe Tacopina.

Dopo aver trascorso la stagione 2020 nello Utah con la squadra MLS del Real Salt Lake, Rossi ha acquisito una grande esperienza internazionale in club europei d’élite come il Regno Unito. Manchester United E il Villarreal di Spagna, che ora è tornato al calcio italiano da giocatore Essenza.

Quando abbiamo parlato lunedì al centro di allenamento della SPAL a Ferrara, Rossi, 34 anni, mi ha detto: “Ho sempre voluto tornare e sentirmi di nuovo un giocatore”. “Mi sono messo in contatto con lui al telefono quando Joe (Tagobina) ha acquistato la squadra e ha detto ‘abbiamo bisogno di te’, il che ha reso più facile portare le mie borse”.

Uno dei migliori talenti d’Italia

Nata da genitori italiani a Dinek, NJ, Rosie è senza dubbio una delle calciatrici tecnicamente più dotate mai indossate. Assuri Gli esperti di calcio a Jersey, in Italia, hanno precedentemente paragonato il suo stile di gioco a grandi di tutti i tempi come Alessandro del Piero e Roberto Pagio.

I talent scout di tutta Europa hanno riconosciuto il potenziale di Rosie come astro nascente: a soli 18 anni, ha esordito nella Premier League inglese con il Manchester United e ha segnato un gol dopo aver sostituito il leggendario attaccante olandese Rudd van Nistelrooy.

Attaccante mancino e agile, Rossi con abilità esplosive d’élite, è stato in grado di combinare incredibili abilità di passaggio e sgambetto con un micidiale istinto da gol, in possesso di una serie unica di abilità che gli sono valse molte chiamate per la nazionale italiana.

Rosie ha trascorso gran parte della sua carriera nella Liga, in Spagna Serie A d’Italia, È ricordato in particolare per essere stato nella Fiorentina, club fiorentino attualmente di proprietà dell’amministratore delegato di Mediacom Rocco Commisso. Qui, nella stagione di Serie A 2013/14, Rossi ha segnato 16 gol in 21 partite, indimenticabile. Record di serie per tre volte Gianluigi Buffon della Fiorentina ha vinto 4-2 contro i campioni in carica della Juventus.

Affrontare gli infortuni

A causa dei suoi numerosi infortuni professionali, Rossi viene spesso definito un giocatore con un potenziale sconosciuto. Lo stigma deludente di essere un calciatore infortunato ha fatto sì che Rosie non avesse mai pensato di lasciare il gioco nemmeno una volta.

“Per me si tratta del sogno: si ferma quando decido che il sogno si fermerà”, ha detto. “Decido io il mio destino. Non voglio che lo facciano gli altri o le circostanze.”

È stato il senso del dovere e l’apprezzamento per la sua famiglia che ha sacrificato così tanto per realizzare il sogno di una vita di diventare un calciatore professionista che lo ha sempre motivato a riprendersi da tutte quelle battute d’arresto. Sebbene abbia dovuto sottoporsi a un delicato intervento chirurgico al ginocchio, la sua mentalità ha respinto l’idea di rinunciare al suo sport preferito.

“È molto irrispettoso nei confronti di tutti coloro che mi hanno aiutato lungo la strada, è la mia famiglia”, ha detto Rossi. “Non si tratta di concentrarsi su ciò che sarebbe stato, ma di concentrarsi su come posso tornare a dove ero prima”.

Rossi è tornato al calcio italiano

Dopo che MLS ‘Real Salt Lake ha deciso di non trattenerlo per la stagione 2021, Rossi è diventato un free agent. Negli ultimi 11 mesi si è allenato personalmente con la palla, si è allenato in palestra e ha fatto una dieta rigorosa in attesa della chiamata giusta. Ha convenuto che l’opportunità di tornare in Italia non poteva essere esclusa.

“E’ (il calcio italiano) fondamentalmente una parte di me”, ha detto. “Sento ancora la pelle d’oca prima delle partite”.

Alla SPAL, Rossi ha firmato un contratto fino alla fine del 2021/22 stagione di serie B. Vuole aiutare la sua squadra ad assicurarsi un posto nei playoff, un obiettivo che Joe Tacopina ha fissato nel suo primo anno da presidente del club.

“Mi piace quello che ha detto Joe (Tagobina) e crediamo a quello che ha detto Joe”, ha detto Rossi, giocatore del terzo anno nella lista della SPAL e con la più grande esperienza internazionale. “Abbiamo il potenziale per farlo”.

Sabato scorso Rossi ha esordito in Serie B entrando dalla panchina al 70′ della gara casalinga della SPAL contro l’Alessandria. Il Essenza, che non ha vinto tre partite consecutive di campionato, questo fine settimana si recherà nel sud della Calabria, dove dovrebbe affrontare il Cocenza, a metà classifica.

READ  La coppia promuove da 20 anni l'essenza dell'Italia in profumeria