Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia imporrà restrizioni più severe alla Sicilia dopo un aumento dei casi.

Il governo italiano ha annunciato venerdì che stava imponendo severe restrizioni sull’isola meridionale della Sicilia, incluso un comando di maschere all’aperto. L’annuncio segue un forte aumento delle infezioni da virus corona e dei ricoveri ospedalieri nella regione in cui i tassi di vaccinazione sono bassi.

“Ciò conferma che il virus non è ancora stato sconfitto e che investire nella campagna vaccinale è una priorità”, ha dichiarato in una nota il ministro della Salute italiano Roberto Speranza.

Da lunedì entreranno in vigore le nuove regole, che ridurranno a quattro il numero di persone sedute ai tavoli dei ristoranti. I medici dicono che spiegano gli effetti diretti dell’evitare i vaccini.

In Sicilia, circa il 55 per cento della popolazione è completamente vaccinato, il tasso più basso in Italia, e gli ospedali sono pieni di siciliani non vaccinati.

A Palermo, la capitale della Sicilia, l’80% dei pazienti covit ricoverati in ospedale non è stato vaccinato e la stragrande maggioranza di quelli in terapia intensiva non è vaccinata, ha affermato il dottor Renato Costa, commissario per l’emergenza covit della città. Tassi simili si trovano in tutta la regione.

“Se avessimo un tasso di vaccinazione più alto, i nostri ospedali sarebbero vuoti”, ha detto il dottor Costa.

La riduzione del tasso di vaccinazione da parte dei medici locali nel mese di agosto è associata alle vacanze estive, che rendono molto difficile la distribuzione dei filmati nella regione con il reddito e il livello di istruzione più bassi d’Italia.

Nelle ultime settimane i medici sono andati in Sicilia e hanno cercato di vaccinarsi.

Hanno regalato biglietti per olio d’oliva, creme al pistacchio e partite di calcio del Palermo a coloro che hanno accettato di essere vaccinati. Hanno presentato scene su spiagge e pizzerie. Per vaccinare i cittadini anziani ed emarginati, hanno portato la dose alla cittadina a basso reddito di Taurna a Palermo e al progetto abitativo Zen, a nord della città.

READ  Esposizione del libro: fai un delizioso viaggio attraverso l'Italia | Letteratura

Lo scorso fine settimana, i medici hanno guidato i camion delle vaccinazioni a una celebrazione del festival vicino alla città di Catania e lunedì hanno allestito un centro di vaccinazione all’interno di una gelateria a Palermo.

In seguito all’aggiunta di nuove restrizioni all’ospedale, con la maggior parte dei casi che coinvolgono persone che non sono state vaccinate.

“Abbiamo provato tutti i mezzi in questi mesi per vaccinare i siciliani”, ha scritto martedì su Facebook il leader regionale Nello Musumasi, condannando l’alto numero di siciliani non vaccinati negli ospedali dell’isola. “È tempo per tutti noi di essere consapevoli del nostro dovere civico di proteggerci”.