Gennaio 23, 2022

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia rende obbligatoria l’assicurazione per gli sport invernali per gli sciatori

L’Italia è diventata il primo paese ad insistere sull’assicurazione di viaggio per gli sport invernali per chiunque si rechi nelle sue stazioni sciistiche.

A partire da questo mese, coloro che verranno trovati con una polizza inadeguata saranno multati di € 100-150 (£ 84-125) e verranno rimossi lo skipass.

I passeggeri che non hanno già stipulato un’assicurazione specifica per gli sport invernali prima del viaggio possono acquistare l’assicurazione con lo skipass. Pianeta Cielo Rapporti.

Ordinanza 40, emanata dal governo italiano lo scorso anno, ma entrata in vigore il 1° gennaio:

“Fatta eccezione per quelle riservate allo sci di fondo, il gestore dei comprensori sciistici attrezzati deve mettere a disposizione degli utenti una polizza assicurativa di responsabilità civile per danni al momento dell’acquisto del permesso di transito. Persone o cose”.

Le regole si applicano a chiunque pratichi in Italia qualsiasi tipo di sport invernale, compreso lo sci e il doping.

Tuttavia, non è ancora chiaro come verrà attuata la nuova legge.

Il governo del Regno Unito e il Foreign Office consigliano già ai viaggiatori britannici di stipulare un’assicurazione specifica per gli sport invernali per lo sci, ma l’Italia è l’unico paese che insiste su di essa per tutti gli sciatori.

Lo ha scoperto un sondaggio condotto in ottobre su più di 1.000 sciatori britannici e sciatori dall’assicuratore Battleface. Il 25% non prende la protezione per gli sport invernali Nel loro ultimo viaggio.

Nello stesso studio, la maggior parte degli intervistati ha drasticamente sottovalutato il costo del viaggio aereo da una montagna – circa £ 10.000 – che la maggior parte ha ipotizzato fosse di circa £ 3.000.

READ  Otto lodi nel Gala dell'Ordine Figli d'Italia da Vinci - Fra Noy