Ottobre 19, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’italiano Khanna mantiene la corona del test mondiale

L’italiano Filippo Kanna mantiene la sua corona di cronometro ai Campionati del mondo di ciclismo a Bruges domenica.

Inios Ryder, 25 anni, ha difeso il suo titolo abbattendo il favorito locale Wood Van Airt (Jumbo) in cinque secondi in una copia carbone del risultato dello scorso anno.

Un altro belga, Remco Evenpol, è arrivato terzo nel percorso di 43,3 km all’evento di apertura del campionato in Belgio, sempre in 43 secondi.

“La mia forma è migliorata molto dalla scorsa settimana.

“Ho fatto un piccolo ritiro in alta quota per proteggere questa maglia e spero di cercarne una terza il prossimo anno”.

Von Airt si sentiva “molto deluso”.

“Era più una medaglia d’argento quando volevo l’oro”, ha detto. “Posso certamente essere soddisfatto del mio tempo e delle mie prestazioni, ma è allettante perdere un po'”.

Kanna è arrivato a Bruges dopo le Olimpiadi di Tokyo, dove ha perso la gloria provata nel tempo, ma ha portato l’Italia all’oro per la squadra.

Evenpole ha avuto il miglior tempo per il test più lungo, ma alla fine è stato sconfitto dagli ultimi due piloti, Van Airt e Kanna, che hanno poi segnato una media di 54,37 km/h (33,8 miglia).

Per il 25enne italiano, vincitore della Medaglia di Bronzo Mondiale 2019, è stata la 16° vittoria nel ciclismo su strada, e la 14°. Nelle ultime due stagioni.

Il pilota svizzero Queeng è arrivato quinto dietro al danese Caspar Askreen a 1:06.

Lo sloveno Tadej Bokar, due volte campione del Tour de France, è arrivato decimo (+1,52).