Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

MAMM: Girolamo Pompelli: Italia industriale 1920-1960

Girolamo Pompelli (1882-1969) è stato incaricato da importanti imprenditori italiani di fotografare i più grandi siti industriali del paese (principalmente nel nord della Lombardia), creando una documentazione fotografica unica della modernizzazione e dell’industrializzazione dell’Italia, e della sua creazione e ascesa.

Durante la sua carriera creativa Girolamo Pompelli ha lavorato a lungo su opere d’arte per gallerie d’arte, case d’asta ed editori. La mostra al MAMM mostra un altro aspetto del suo lavoro.

La mostra presenta i dipinti del famoso grattacielo Pirelli progettato da Geo Ponti, nonché il complesso produttivo della fabbrica di cioccolato Italcima, riconosciuto come uno dei migliori esempi di architettura razionale industriale. Le fotografie di Pompelli includono il laboratorio domestico di Nikki Cini (famoso produttore di cravatte e abbigliamento sportivo), che ha creato la sua azienda nella forma e nell’aspetto di un laboratorio artigianale medievale; Fabbrica Cesto San Giovanni & Walchechi Abramo, azienda leader negli anni ’20 nella produzione di elettrodomestici di alta qualità; Officine di fabbrica chimica Brill, produttori di lucidi per scarpe di alta qualità; E la famosa Distilleria Martini & Rosie.

La mostra MAMM è il risultato di una collaborazione tra l’Istituto Centrale per l’Elenco e la Documentazione (ICCD) e le istituzioni culturali italiane a Mosca e San Pietroburgo. Il suo scopo è innanzitutto quello di rivelare al pubblico gli splendidi archivi della fotografia industriale di Pompelli dalla collezione dell’azienda e di presentare al pubblico la storia del periodo di massimo splendore industriale in Italia nella prima metà del XX secolo.

L’aspetto dell’agenzia centrale per la quotazione e la documentazione è strettamente legato alla fotografia. La sua storia risale alla fine del XIX secolo con la comparsa di un fototeca per documentare, preservare e preservare il patrimonio culturale del paese e creare mappe. Grazie a queste attività e all’acquisto di importanti archivi, oggi l’azienda è una delle più importanti raccolte nazionali di fotografia storica e aerea. Dopo varie ristrutturazioni, il Gabinetto Nazionale della Fotografia (GFN) è entrato a far parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Divisione Documentazione e Documentazione (ICCD).

READ  Il cane era vivo 30 ore dopo il crollo di un edificio in Italia e la morte di un bambino di quattro anni Mondo | Notizia

Supervisore: Francesca Fabiani

Italia industriale 1920-1960. Foto di Girolamo Pompelli

Dalla collezione dell’Istituto Centrale di Elencazione e Documentazione (ICCD), Roma

15 luglio 2021 – 29 agosto 2021

Museo d’arte multimediale, Mosca

Ostogenka, 16

www.mamm.art