Dicembre 7, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rick Steves: Come comunicare in Italia (senza parlare italiano)

Se un locale inizia a chattare con te in italiano, non resistere, dice Rick Steves. Potresti scoprire di capire più di quanto ti aspetti.

Sono terribile nelle lingue straniere. Sebbene abbia viaggiato per l’Europa per quattro mesi all’anno da quando ero bambino, non sono stato in grado di mettere insieme una sola frase in nessuna parte dell’est o del sud del Regno Unito. Ma con un po’ di comunicazione creativa, riesco a scrivere guide, produrre programmi TV e godermi l’Europa al massimo. E non comunico felicemente in nessun altro posto che non sia l’Italia.

Gli italiani sono una lingua molto estroversa e poiché la loro lingua è così divertente, i contatti portano gioia. Sebbene sia noto che gli italiani non parlano la propria lingua, gli stranieri hanno l’abitudine di parlare italiano. Se un locale inizia a parlarti in italiano, non resistere. Procedi. Potresti scoprire di capire più di quanto ti aspetti. Agli italiani piace connettersi e impegnarsi più degli altri europei. Giocare insieme.

Mi sento italiana bella, quasi melodica. È divertente da ascoltare e ancora più divertente da raccontare. Ha un ritmo allegro e scorre verso Pune Giorno e Poona Sera (“Buongiorno” e “Buona sera”), Xiao (“Ciao” e “Arrivederci”) e Bellissima (“Per favore”). Molto bella”) e La Serenicema (“molto tranquilla”, soprannome di Venezia). Due delle mie frasi preferite – e sentimenti – sono la dolce vita (“dolce vita”) e il dolce far niente (“dolcezza nel non fare nulla”).

Gli italiani sono animati e drammatici, interagiscono con il loro corpo proprio come le loro bocche. Potresti pensare che due persone stiano discutendo, in realtà sono d’accordo con entusiasmo. Quando ero in Italia, dovevo essere melodrammatico ed eccitato. Non limitarti a dire “Mamma Mia”. “Mamma Mia!” Dillo. Le mani si spalancano e le mani alzate in aria. Essere sfrenato sembra libertà. L’autocoscienza distrugge la comunicazione.

READ  Paul Lamars è il nuovo leader delle operazioni

In Italia i gesti delle mani sono come le parole. Ad esempio, la vite sulla guancia (premendo un indice sulla guancia e ruotandolo) è usata per significare “bello” o “gustoso”. Se un mento si muove con le dita, “Non sono interessato; Sei stufo di me. “Borsa a mano (dita e pollici rivolti verso l’alto) Gesto per una domanda del tipo “Cosa vuoi?” Oppure: “Cosa stai facendo?” Può anche essere usato come insulto.

La versione italiana del robusto dito medio, con la mano destra che stringe il pugno, tirando su l’avambraccio e schiaffeggiando il bicipite con la mano sinistra. Questa versione jumbo di “bird flip” dice: “Sono superiore”. Se gli italiani sono frustrati, dite: “Mio sono cadete le brazia!” (“Metto giù le mani!”) – A volte, “Mi arrendo!” Vale a dire, spingendo le mani verso il pavimento.

Gli italiani apprezzano l’erotismo e possono ascoltarlo nella propria lingua. Invece di distinguere tra i cinque sensi, gli italiani parlano di percezione (centauro) per descrivere ciò che sentono, odorano o gustano:

“Hai sentito l’ambiente mentre camminavi?”

“Aha, senti questo vino.”

“Oh, senti questi fiori.”

“Stai chiedendo?” Invece di chiedere, un italiano chiederebbe: “Mi senti?”

Uno dei modi migliori per tenere traccia delle interazioni con gli italiani – per comunicare con loro – è partecipare a Passegiatta. La passeggiata cerimoniale si svolge nelle prime sere, quando negozianti, famiglie e flirt si uniscono alla scena allargando le loro piume colorate come pavoni e tenendosi per mano. In un paesino gentile, Passegiotta esce con dolci pettegolezzi su “Bella” (bella) e “Bello” (bella). A Roma, la passeggiata è una versione amara della grande città chiamata struscio (macinato). I partecipanti più giovani pronunciano le parole “puona” e “puona” – grosso modo, “delizioso”. Come ha spiegato il mio amico italiano, “‘Bella’ è una donna che ammiri – senza toccare. ‘Buona’ è qualcosa che ami, può essere consumato. ‘Bella’ è molto affezionato a questo Strucio.

READ  Dato che non puoi viaggiare in Italia, porta calore a casa di Buglia con la collezione di pasta party di Alex e Trahans

Per immergersi davvero nella cultura, è importante rischiare nella conversazione. Gli italiani apprezzano i tuoi sforzi. I problemi di comunicazione possono verificarsi da entrambe le parti, ma è solo una parte del divertimento.

Una notte il mio dipendente ha detto in inglese: “Il cuoco è nel pollo”. Poi, quando ho ordinato un tonico d’acqua, mi ha chiesto: “Vuoi i pidocchi?”

In un altro viaggio stavo mangiando con una guida di nome Giuseppe e sua moglie Anna in un ristorante ad Assisi. Anna ha salutato con sfrenato entusiasmo per ogni piatto. Improvvisamente Giuseppe mi guardò e disse in inglese: “Mia moglie è una buona forchetta”.

Scioccato, ho pensato di aver sentito male.

Giuseppe ha spiegato: “Una buona forchetta – una buona forchetta. Questo è ciò che chiamiamo qualcuno che vuole mangiare.

– Questo articolo è un adattamento del nuovo libro di Rick, For the Love of Europe.

Rick Steves Scrive guide europee, conduce programmi di viaggio alla televisione e alla radio pubbliche e organizza tournée europee. Puoi inviare un’e-mail a Rick a rick@ricksteves.com e seguire il suo blog su Facebook.