Gennaio 23, 2022

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sei Nazioni Rugby | Dei sei giocatori non inclusi nella rosa dell’Italia, Marin e Da Ray sono Fly-Halls

Benetton No.10 Marin e Da Ray – entrambi tesserati sia per Rovico che per Benaton – sono stati due dei sei giocatori scoperti nella rosa di 33 uomini, compreso l’allenatore Kieran Crowley. .

Il tallonatore Giacomo Nicodera, i terzini Do Halafihi e Manuel Giuliani e il terzino Tomaso Menoncello giocano il loro scambio di club per la Benetton, sperando di vincere il loro primo cappello Assouri.

Tutta la rosa, infatti, ha una pista Bennett, con il trevigiano Zebre Parma – l’altro titolare italiano professionistico – e mette a disposizione 23 giocatori contro una manciata di giocatori che giocano all’estero.

Khanna, che ha 53 cappelli italiani nel suo nome, ha saltato con il tallonatore ed ex capitano Luca Pigi.

Piggy dovrebbe tornare dall’infortunio alla fine di questo mese, anche se lo scontro del Round 1 di Azuri con la Francia potrebbe essere degno di tempo, ma Crowley non ha completamente chiuso la porta a nessuno per tornare all’ovile.

Ho piena fiducia nei giocatori che abbiamo selezionato in questa situazione [fly-half]disse Crowley. “Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione.

Carlo è un grande impiegato per l’Italia e potrebbe esserlo ancora in futuro. Ho discusso con lui di cosa mi piacerebbe vedere da lui nelle prossime partite con Zebre e per lui la porta è ancora aperta.

Ma in questo momento siamo molto a nostro agio con Kirby, Marin e Da Re, che hanno giocato bene per l’Italia A e per l’Italia Emergency.

READ  'Fiaba d'Italia': la vittoria dell'oro nella 4x100 m maschile continua le Olimpiadi estive di Tokyo 2020

“Vedo Da Raw come un giocatore che può giocare al numero 10 – ha una buona visione lì. È un grande giocatore in cerca di un posto, quindi lo vedo come un dieci, ma è in grado di giocare a 15.

“Ha la versatilità del suo ritmo per essere sulla copertura dell’ala – ha molta diversità, quindi dovremmo provare a usarlo in quelle posizioni.

“Ho discusso per un po’ di giocare con Piggy, dopodiché valuteremo se sarà preso in considerazione per la prossima selezione”.

Il veterano del backline Sergio Paris è stato anche ispirato per la convocazione e l’ultima canzone di Swansong con la maglia assira, avendo già annunciato il suo ritiro dal rugby a fine stagione.

Ma considerando il suo tempo di gioco limitato per Doolon a causa di un infortunio e la cancellazione di Covit, Crowley dice che la decisione dovrà aspettare fino a quando non nominerà la sua prossima squadra dopo la prima settimana di riposo.

“Sergio si è rotto un braccio, è tornato e ha giocato 50 minuti di rugby per il suo club, e non hanno giocato nelle ultime settimane a causa della situazione con Covit”, ha detto Crowley.

“In pratica ha giocato 50 minuti di rugby negli ultimi mesi. Quando abbiamo discusso, abbiamo deciso che avrebbe giocato per il suo club – hanno quattro partite nelle prossime quattro settimane – e poi lo stiamo esaminando per la selezione dell’Irlanda (round 3) e le ultime due partite.

“Pensa che dovrebbe riprendere fiducia dopo una lunga assenza senza rugby, quindi ne abbiamo discusso ed è pronto ad andare avanti”.

READ  Finale in salita per la giornata di apertura del Giro d'Italia 2022 in Ungheria

Prima di ospitare il Regno Unito a Roma in vista del primo fine settimana, il 2022 inizia con il Guinness Book of World Records Tour d’Italia contro la Francia a Parigi.

Crowley ha anche affermato che la squadra che ha selezionato darà agli assiri maggiori possibilità di vincere il campionato di quest’anno e allo stesso tempo li preparerà bene per il futuro.

“Abbiamo una squadra di 33 giocatori, hai una certa esperienza lì, ma hai molti giocatori più giovani”, ha detto.

“Alcuni di quei giovani giocatori sono stati in squadra negli ultimi due o tre tiri. È un po’ di entrambi, ma l’obiettivo immediato sono sei paesi e prestazioni migliori in esso.

“Se riusciamo a costruire giocatori lungo la strada, faremo lo stesso”.

Guinness World Records 2022 Full Italy a squadre per i primi due round di sei nazioni

Puntelli: Pietro Secrelli (Prive, 17 presenze), Danilo Fishetti (Zebra Pharma, 15 presenze), Ivan Neymar (Benaton Rugby, 3 presenze), Ticiano Pascuali (Benaton Rugby, 21 presenze), Serif Troy (Benton Rugby, 12,) Jilocchi ( Zebra Pharma, 15 capsule)
Prostitute: Ebalahem Fiva (Benaton Rugby, 1 cap), Gianmargo Luccesi (Benaton Rugby, 8 cap), Giacomo Nicodera (Benaton Rugby, senza cappuccio)
Seconda fila: Niccol Canon (Benaton Rugby, 15 presenze), Marco Fusser (Newcastle Falcons, 36 presenze), Federico Russo (Benaton Rugby, 25 presenze), David CC (Zebra Pharma, 18 presenze)
Ultima fila: Do Halafihi (Benaton Rugby, senza cappuccio), Michael Lamaro (Benaton Rugby, 10 presenze) – Capitano, Sebastian Negri (Benaton Rugby, 36 presenze), Giovanni Bettinelli (Benaton Rugby, 1 cap), Bram Stein (Benaton Rugby, 46 presenze), Manuel Juliani (Benaton Rugby, uncaps)

Mezzi di mischia: Callum Braille (Benaton Rugby, 12 Caps), Alessandro Fusco (Fium Oro Rugby / Zebra Pharma, 2 Caps), Stephen Warney (Gloucester Rugby, 9 Caps)
E-metà: Giacomo da Ray (FEMI-CZ Rovico / Benaton Rugby, svincolato), Paulo Corpisi (Montpellier, 13 presenze), Leonardo Marin (Benaton Rugby, svincolato)
Centri: Juan Ignacio Brex (Benaton Rugby, 8 presenze), Luca Morrisi (Benaton Rugby, 36 presenze), Marco Sanon (Benaton Rugby, 7 presenze)
Ala/terzini: Pierre Bruno (Zebre Parma, 1 presenze), Montanna Ioane (Benetton Rugby, 9 presenze), Tommaso Menoncello (Benetton Rugby, scoperta), Federico Mori (Bordeaux, 11 presenze), Edoardo Padovani (Benetton Rugby, 30 presenze)

READ  Italia-Austria 2-1: 'L'Italia è tutt'altro che perfetta, ma la squadra di Mancini va a fondo'