Settembre 24, 2021

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un tifoso italiano in Irlanda del Nord spiega il suo ruolo nel successo italiano

Tifoso italiano Dino Cabolla con i figli Arianna (5), Emilia (8 mesi) e veto (3)
Tifoso italiano Dino Cabolla con i figli Arianna (5), Emilia (8 mesi) e veto (3)

Da quando ha perso la finale dei Mondiali del 1994, il suo interesse per la nazionale italiana è alle stelle e ha provato dolore ed estasi seguendo le fortune di Assouri.

La famiglia di Dino è originaria del villaggio di Casalatico in provincia di Frosinone nella provincia italiana del Lazio, 60 miglia a sud di Roma.

Di fronte a un confronto con l’Inghilterra domani sera, ha detto: “Non è quello che la gente odia, è quello che ne deriva: la copertura mediatica, l’arroganza per far uscire lo scultore ogni volta dopo la prima partita.

Iscriviti Alla nostra newsletter quotidiana

I Newsletter Taglia il rumore

“La cosa di cui preoccuparsi è che Southgate a questo punto è bravo, è giusto, è l’opposto del vecchio stereotipo.

“L’Italia ha sempre avuto la meglio contro l’Inghilterra in un torneo, ma è una finale di trofeo, fuori dalla finestra di forma”.

Dino ha ricordato alcuni degli alti e bassi dell’essere un tifoso italiano: “Crescere come tifoso italiano è sempre stato bello perché ha permesso a NI e ROI di non affrontare mai rivali seri. Ma il dolore è arrivato con esso, quando avevo nove anni quando ho saltato nove anni contro il Brasile in Brasile e mi sono chiuso in camera per una settimana, nonostante fossi un po’ più grande contro la Francia nel 2000.

“La vittoria del Mondiale 2006 è stata speciale, abbiamo fatto una grande festa in famiglia con segni, schermi, creazioni complete. Quando l’Italia è andata in Spagna 3-0 nella finale di Euro 2012, la TV era spenta, gli schermi erano pieni, niente era detto di nuovo comunque … Giorni. ”

Ha detto che la sua famiglia domani sarà a poche ore da casa, ma tornerà a vedere la partita sulla stessa tv con cui aveva visto le altre partite: “Metterei i bambini nelle divise dell’Italia, avevano cinque anni , e gridavano ‘Italia, Italia, Italia!’ Anche quando ci sono altri giochi. È importante fare loro il lavaggio del cervello quando sono giovani. Sono tutti ammoniti per l’Inter Club Belfast, sia per tifare Juventus che per avere una pessima A.C. Mi assicuro che non ci sia nessuno a sostenere il Milan.

“Per me salterò in macchina e tornerò a casa per due ore, guarderò tutte le partite in TV. Indosso la stessa maglia quel giorno, praticando le stesse superstizioni – controllo della velocità, TV in sordina – ancora necessarie per questo gioco – e di tanto in tanto lasciando la stanza.Un ragazzo a Belfast Mancini non poteva dire alla conferenza stampa Post Match che avevano perso perché aveva cambiato le sue abitudini.

“Sarò positivo, prevedo il successo dell’Italia, hanno avuto una corsa dura e grandi test. Anche se sbaglio, ci sarà un blackout mediatico in casa mia per almeno un mese .

Un messaggio dell’autore:

Grazie per aver letto questa storia sul nostro sito web. Mentre ho la tua attenzione, ho anche una richiesta importante da parte tua.

Il blocco del virus Corona ha un enorme impatto su molti dei nostri inserzionisti – le entrate che riceviamo di conseguenza – ci affidiamo più che mai per ottenere un abbonamento digitale.

Iscriviti a Newsletter.co.uk e goditi l’accesso illimitato alle migliori notizie e informazioni in Irlanda del Nord e nel Regno Unito online e nella nostra app. Con un abbonamento digitale, puoi leggere più di 5 articoli, vedere meno annunci, usufruire di tempi di caricamento più rapidi e accedere a newsletter e contenuti esclusivi. Visitare https://www.newsletter.co.uk/subscription Iscriviti ora.

Facciamo affidamento su pubblicità, stampa e entrate digitali per aiutare le nostre riviste a spendere soldi e sostenerle. Supportandoci, possiamo supportarti nella fornitura di contenuti affidabili e verificati dai fatti per questo sito Web.

READ  Incendio in Italia: vacanze infernali, centinaia di turisti evacuati in Sicilia | Notizie di viaggio | Viaggio