Gennaio 23, 2022

AstiNotizie.it

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un tribunale italiano ha assegnato più di 100.000 dollari a un viaggiatore della Costa Concordia

Un tribunale italiano ha ordinato alla compagnia di crociere Costa Cruzier di pagare 92.700 euro ($ 105.000) per passeggero a bordo della Costa Concordia quando si è capovolta in Toscana nel 2012. .

Un tribunale di Genova ha riconosciuto che il passeggero Ernesto Carusotti ha sofferto di un disturbo da stress post-traumatico a seguito della tragedia che ha ucciso 32 persone, secondo il Kodak Consumer Group che lo rappresentava.

Costa, parte della Carnival Corporation con sede negli Stati Uniti, ha rifiutato di commentare mercoledì. In una dichiarazione all’Associated Press, Costa ha affermato di avere il diritto di rispondere “attraverso i canali più rilevanti”.

La Concordia trasportava circa 4.200 passeggeri e membri dell’equipaggio il 13 gennaio 2012, quando si è scontrata con uno scoglio sull’isola del Giglio in Toscana. Il capitano Francesco Sketino sta scontando una condanna a 16 anni per omicidio, naufragio e abbandono di una nave. I pubblici ministeri affermano che Shetino ha deliberatamente portato la nave molto vicino alla riva con un’acrobazia, quindi ha lasciato cadere il transatlantico mentre i passeggeri e l’equipaggio erano a bordo.

Durante il processo a Shettino, i media italiani hanno riferito all’epoca che Costa aveva pagato 84 milioni di euro in un tribunale di Firenze per passeggeri, personale e parenti di 32 morti. Ma una piccola percentuale di persone ha rifiutato il pacchetto di risarcimento e ha continuato a fare causa.

Secondo Kodakons, il giudice genovese Paulo Kibelli ha stabilito che la Costa Crozier è responsabile non solo del naufragio ma anche dell’esperienza traumatica vissuta da Carusotti. Ha inoltre condannato Costa al pagamento di 77.000 euro di danni e 15.692 euro di spese legali.

READ  Nico Manian porta la Nigeria in Italia nei quarti di finale alle Olimpiadi di Tokyo

In una dichiarazione, Kodakans ha definito il premio una “vittoria più significativa” perché ha mostrato la “totale incompatibilità” del pacchetto di risarcimento di Costa con la maggior parte delle vittime.

La concordia invertita è stata infine rimossa dalle rocce e quindi galleggiata a terra, dove si è trasformata in frammenti.